Vai al contenuto

Pesce Khete – Painting Matter

Pesce Khete – Painting Matter

COLLI publishing platform con Viaindustriae publishing, edizione limitata di 25 copie con 4 carte pittoriche originali firmate e datate, bn e colori, 32 pagine, 42×28 cm, 2019

Libro d’artista e catalogo della mostra Sinossi (bon voyage) di Pesce Khete, presso COLLI, Roma. Analizzando diversi cataloghi d’arte, di pittura, per individuare le tipologie di schedatura delle opere in pittura. Strumento descrittivo della materia della pittura, la scheda supporta l’immagine a restituire in solido l’opera, usando codici fisico-dimesnionali, contestuali, di proprietà: rendendosi “discorsiva” raggiunge la narratività o la processualità. Partendo da una bibliografia selezionata di tipi di pubblicazioni sulla pittura, anche “maestra”, si sperimenta questo dispositivo letterario per indagare l’opera di un artista con parametri poetici-tecnici, in parte prestati dalla storiografia artistica.

Sinossi (Bon voyage) di Pesce Khete è una serie pittorica su carta che si incentra su diversi cicli stratigrafici, passaggi tracciati per un quadro sinottico dell’opera nel processo. L’artista lavorando in termini appunto di produzione e di pittura sistemica ha cercato di evitare i termini di una “summa” artistica attivando fattori di “scarto”, ripresa e residuo. Le opere che ne derivano sono parte di un processo di ri-scrittura pittorica incessante che si è fermata temporaneamente per la mostra

Strumento progressivo e potenziale del moto pittorico è la base preparatoria, il reticolo di geometrie sentimentali, l’indizio dell’immagine prima della sua strutturazione formale. Questa “sinopia dinamica” è il processo mentale della pittura-laboratorio che genera gli spazi-viaggi potenziali di infinite mostre inedite.

Nel progetto da COLLI independent art gallery Pesce Khete “trasporta” il suo studio pittorico (ex officina auto), sia esso spazio fisico che ricerca mentale, per analizzare alcuni fattori impercettibili del fare arte, le geometrie sottili del contesto, i condizionamenti delle “fughe” spaziali che abitano un atelier o uno spazio mostra traslato. La superficie di un pavimento carrabile, le patine parietali, gli interstizi di malta delle murature, sono forme e traiettorie che si insediano nell’habitat visivo e si trasformano in linee, bande cromatiche, campiture organiche, tensioni nella produzione disegnativa.

Parte integrate del progetto è il libro d’artista “Painting matter Pesce Khete” edito da Colli independent con Viaindustriae publishing, edizione limitata  di 30 copie contenute in cartella serigrafata con 4 tavole con interventi manuali dell’artista.

Pesce Khete – Sinossi (bon voyage)

1.500,00